Cosa vedere a Shanghai, Nanjing Road

Cosa vedere a Shanghai: itinerario di 4 giorni

Se state cercando di capire cosa vedere a Shanghai, siete nel posto giusto. In questo articolo vedremo cosa vedere e come suddividere le giornata in maniera tale da non farsi scappare i luoghi principali.

Shanghai è sicuramente quello che potremmo chiamare un buon mix tra occidente ed oriente. I suoi grattacieli, la sua economia, la sua night life l’hanno infatti avvicinata sempre di più a quella che potrebbe essere una metropoli statunitense. Alcune sue vie al contrario, con le anatre cucinate in bella vista, i cavi elettrici svolazzanti e le insegne al neon, ricordano la Cina di un 900 che sembra molto lontano.

Cosa vedere a Shanghai

Organizzare un tour qui non è di certo facile, in quanto c’è prima di tutto da capire cosa ci si aspetta da questa città e la mia risposta, da vorace viaggiatore, è stata il volere vedere entrambe le sue facce: quella orientale e quella occidentale.

Credo che per Shanghai siano necessari almeno 4 giorni, non tutti però da spendere all’interno della città. Shanghai è infatti un ottimo punto di partenza per raggiungere in treno Hangzhou e Suzhou. Da un rapido calcolo possiamo capire che, quindi, i giorni da spendere nella capitale economica cinese saranno 2 e, visto che secondo me non c’è molto da vedere, potrebbero essere più che sufficienti. Qualora per qualcuno fossero pochi, si può tranquillamente eliminare una gita fuori porta, oppure allungare di un giorno la permanenza.

Cosa vedere a Shanghai: itinerario di 4 giorni

 

Giorno 1
Antica città di Qibao
French concession

Seppur il primo giorno a Shanghai possa sembrarvi un po’ scarno dobbiamo considerare che la città di Qibao rimane nella periferia Sud-Ovest di Shanghai e quindi per arrivarci ci vorrà un po' di tempo.

Se vi foste organizzati trovando un alloggio nei pressi del Bund, il tragitto sarà circa di un’ora / un’ora e mezza. Fortunatamente sarà sufficiente cambiare poche linee della metro. La linea principale, che ci porterà a destinazione sarà la Numero 9, con fermata proprio a Qibao. Da qui dovremo camminare per circa una decina di minuti per trovarci nel mezzo dell’Antica Città.

Non ci sarà un elemento in particolare da dover per forza ammirare, qui sarà sufficiente camminare, anche senza meta e, con un po’ di immaginazione, pensare a quello che c’era una volta. Street-food, ristorantini tipici, canali, ponti, edifici in classico stile cinese ed una marea di gente: eccovi servito il classico cocktail del turista medio.

Vero, sono stato un po’ critico a riguardo, ma è comunque una zona facilmente raggiungibile e molto carina da visitare. Classico consiglio: provare lo street-food!

Prossima meta? La French Concession. Camminate nuovamente sino alla fermata di Qibao, prendete la Linea 9 sino a Zhaojiabang Road, cambiatela con la Linea 7 e scendete a Changshu Road, in prossimità della French Concession.

Ma cos’è la French Concession?

La French Concession non è nient’altro un quartiere ispirato alla Francia del 900 con locali e ristoranti, dove mangiare vi costerà una fortuna e non vedrete nient’altro che una riproduzione fasulla. Ma allora perché consigliarvi di venire qua? Semplicemente perché da qui sarà interessante addentrarsi nei vecchi vicoli veritieri di Shanghai, al di fuori dello sfarzo dei grattacieli e dalle ricostruzioni turistiche fasulle. Scoprite, camminando.

Così come pensata, la giornata, non credo sia affatto pesante, ideata quindi per organizzare una serata mondana tra Lounge Bar e Ristoranti lungo il Bund e nel quartiere finanziario, che vedrete quindi illuminati artificialmente. In alternativa, potrete fermarvi e passare la serata nell'affascinante French Concession.

 

Giorno 2
Pearl Tower ed il Quartiere Lujiazui
Shanghai Vecchia ed il Giardino Yuyuan
Shanghai Urban Planning Exibition Center
Piazza del Popolo
Nanjing Road
Il Bund

Se la seconda giornata vi sembra non finir più solo dalla quantità di cose da vedere, non temete. I luoghi si trovano relativamente vicini tra di loro, raggiungibili con delle belle camminate e molti di essi non vi ruberanno nemmeno troppo tempo. Quello che è certo è che, per godervela appieno, la sveglia dovrà essere relativamente presto.

Come prima tappa, dovremo dirigerci infatti alla Pearl Tower, fermata Lujiazui della Linea 2. Il Distretto Finanziario di Shanghai si trova infatti nel quartiere Lujiazui, Distretto di Pudong e conto tantissime sedi di società finanziare, ovviamente nei vari grattacieli presenti. Questa prima tappa ci permetterà quindi di vedere questo modernissimo distretto e, qualora lo volessimo, salire sulla Pearl Tower, a 375 mt, per una vista mozzafiato della città.

Ed ora una bella camminata!

Da qui, potremo cominciare una buona camminata di circa un’ora, attraversando il fiume Huangpu, e raggiungendo la Shanghai Old Street, ovvero la vecchia via del business, con negozietti, case del Tè, ristorantini, ovviamente in classico Stile Cinese acchiappa turisti. Anche in questo caso la visita sarà piuttosto veloce, in quanto dovremo solamente camminare.

Proseguendo ci troveremo al Giardino Yuyuan ed al Mercato Yuyuan, che si trovano esattamente uno affianco all’altro. Un classico stile cinese, che potrebbe significare pace o caos, in base a quanti turisti affolleranno l’area.

Qualora avessimo fatto il tutto in maniera rapida, appena dopo pranzo potrebbe essere interessante scegliere di visitare il Museo di Shanghai oppure il Shanghai Urban Planning Exibition Center; io ho proprio scelto quest’ultimo. Decisione che mi ha appagato, in quanto è molto interessante capire come si è sviluppata la città di Shanghai, come è diventata la potenza economica che conosciamo oggi.

Una volta usciti saremo in prossimità di Piazza del Popolo e da qui non può non partire un viaggio alla scoperta di Nanjing Road e del Bund, un’altra fantastica passeggiata lungo il fiume, che se non siete riusciti a fare la sera prima, vi lascerà sicuramente senza parole (a patto che venga fatta di sera, sia per vedere il Bund sia per vedere Nanjing Road illuminati dalle luci e LED).

ATTENZIONE!

Camminando lungo Nanjing Road verrete abbordati di continuo da giovani e belle ragazze, da papponi, da finti centri massaggio. Insomma, non cascateci. Non vengono perché si sono innamorati di voi al primo sguardo.

Altre cose da vedere a Shanghai

A Shanghai potremo visitare molto altro, come l’Acquario, infiniti Templi e Giardini. Credo tuttavia che non ne valgano la pena se abbiamo a disposizione pochi giorni. Un giorno, comunque approfondirò anche questi.

Nicolo Sorsoli

Una passione: quella dei viaggi zaino in spalla. Uno dei cosiddetti backpackers, sempre alla ricerca di nuove mete e nuove storie da raccontare, con la speranza di poter trasmettere ciò che vivo a tutte le persone che leggeranno quanto scrivo.

Vedi tutte le storie

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *