Viaggio a Pechino: come organizzarlo

Viaggio a Pechino: come organizzarlo

State organizzando un viaggio a Pechino? Fantastico, avete trovato l'articolo che fa per voi. Vedremo infatti come organizzare un viaggio a Pechino per filo e per segno.

Pechino ha 21 milioni di abitanti, non proprio un paesello insomma. E' una delle città più popolose al mondo e sicuramente una delle città più particolari al mondo. Se volete quindi vivere la città al pieno, beh, tenetevi forte.

I cenni storici e demografici non sono sicuramente argomenti rilevanti in questo sito, esiste infatti la famosissima enciclopedia virtuale che saprà informarvi al meglio, per questo, in caso foste interessati, vi rimando alla pagina di Wikipedia.

Quello di cui mi occuperò qui è qualcosa di più concreto e, se posso osare, utile. Organizzare le proprie giornate ed i propri spostamenti infatti non è sicuramente un’impresa semplice, tuttavia non c’è nulla di cui preoccuparsi, perché non è impossibile. Anzi, una volta sul posto, sarà anche molto divertente.

Pechino è molto ben organizzata, ed uno dei fattori che l'hanno aiutata ad aprirsi al mondo sono stati senz'ombra di dubbio i Giochi Olimpici del 2008 che l’hanno sicuramente trasformata in una città intercontinentale.

Come organizzare un viaggio a Pechino

Come in ogni viaggio che si rispetti, l'organizzazione è fondamentale e per quanto riguarda Pechino, essa lo sarà ancora di più. Ci sono vari fattori da considerare, ad esempio dove alloggiare, come muoversi, cosa vedere e come organizzare un itinerario giorno per giorno. In questo articolo affronteremo ciascuno di questi punti.

Viaggio a Pechino: dove alloggiare e come muoversi

La prima parte, che considero fondamentale, e che potrebbe farci risparmiare veramente molto tempo, è capire dove alloggiare. Pechino è infatti una città molto vasta e i posti da vedere molto distanti tra loro. Per questo il “da dove partire” potrebbe cambiare l'esito del nostro soggiorno.

Per far ciò, dobbiamo fare un ulteriore passo indietro e capire come spostarsi in questa caotica città. Ed ovviamente anche come raggiungerla dall'Aeroporto.

Eccovi quindi il mio articolo:

Dopo aver capito come spostarsi, immagino avrete capito anche dove alloggiare. La mia scelta sul quartiere dove dormire, è ricaduta su Sanlitun. Il perché? Beh, molto semplicemente perché è una zona della città moderna e ben organizzata, con una fermata della Metropolitana a poco distanza a piedi. Più precisamente parliamo della Linea 2, che gira attorno al centro e partendo da essa si può raggiungere comodamente tutta la città.

Se non avete ancora letto l’articolo COME SPOSTARSI A PECHINO vi consiglio di farlo prima di continuare, in modo da capire appieno e continuare la lettura con idee più precise.

Viaggio a Pechino: cosa vedere ed itinerario day by day

Credo esistano poche città al mondo, oltre alle nostre magnifiche italiane, che possano vantare una lista vastissima di luoghi storici da vedere ed una di queste è sicuramente Pechino. Da dove partire quindi? Partiamo con una breve lista di must-see, per poi trattarti nel dettaglio in un itinerario che svilupperemo in maniera accurata giorno per giorno.

Ecco cosa non potremo assolutamente perderci a Pechino

La Città Proibita.

Con il suo ingresso da Piazza Tienanmen ed il suo perdersi edificio dopo edificio, via dopo via. Ritagliatevi una mattinata per gustarla appieno;

Il Palazzo d’Estate.

Resterete senza parole. Un gioiello incastonato in un meraviglioso parco, dove il rosso degli edifici contrasta sapientemente con il verde della natura. Per non parlare del suo lago nel mezzo, i ponti, l’isola. A voi la scoperta;

Mutianyu.

La Grande Muraglia Cinese. Che in realtà non si trova all’interno della città ma a ben 80 km di distanza, ma che è facilmente vivibile in giornata. Non credo inoltre che abbia bisogno di altre spiegazioni.

Il Tempio del Cielo.

Un complesso di edifici taoisti immersi in un parco, gioielli dell'architettura ed ingegneria cinese;

Shichahai.

Una zona decisamente turistica di Pechino, caratterizzata da tre differenti laghi che la rendono, senza dubbio, molto scenica;

Il mercato della seta.

Vi state immaginando banchetti pieni di stoffa? Dimenticateveli. Sarà tutt’altro e questo tutt’altro ve lo svelerò in un secondo momento;

Tante cose? Poche? Questo me lo sapere dire voi dopo il vostro viaggio a Pechino. Quello che posso dirvi io è che potremo partire da questi 6 luoghi e sviluppare di conseguenza delle giornate ad hoc. Volete sapere come ho fatto io per prenderne spunto, se vi va? Proseguite con la lettura del prossimo articolo e lo scoprirete!

Le cose da dire sono tante e con questo breve incipit spero di avervi stuzzicato l’appetito perché finiti gli antipasti passiamo ora al piatto forte:

Nicolo Sorsoli

Una passione: quella dei viaggi zaino in spalla. Uno dei cosiddetti backpackers, sempre alla ricerca di nuove mete e nuove storie da raccontare, con la speranza di poter trasmettere ciò che vivo a tutte le persone che leggeranno quanto scrivo.

Vedi tutte le storie

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *