Come muoversi a Bangkok

Come muoversi a Bangkok, guida completa

Se state cercando di capire come muoversi a Bangkok, be vi posso assicurare che tutto piuttosto semplice. I mezzi che si possono scegliere sono numerosi e, seppur la metro non sia molto sviluppata (cosa che secondo me pesa parecchio) si riesce a raggiungere abbastanza agilmente ed economicamente ogni punto della città.

Nel seguente articolo li analizzeremo uno ad uno, trattando ovviamente anche della tratta che collega il centro all’aeroporto, per capire al meglio come muoversi a Bangkok.

Come muoversi a Bangkok: l'Airport Rail Link, per spostarsi dall'Aeroporto al Centro Città

Per arrivare agilmente dall’Aeroporto Internazionale Suvurnabhumi al centro città consiglio spassionatamente di avvalersi del fantastico servizio offerto dal Bangkok Airport Rail Link. Quest’ultimo è un treno che impiega circa 30 minuti a percorre la tratta Aeroporto – Phayathai Station (capolinea).

Il costo è di 45 BHT e le fermate sono in tutto 6.

I collegamenti con gli altri mezzi di trasporto pubblici si trovano a Makkasan Station – collegamento con la MRT (metro) - ed al capolinea di Phayathai Station – collegamento con BTS (skytrain) -.

Il punto di partenza all’Aeroporto Suvurnabhumi si trova al primo piano e l’orario di funzionamento va dalle 6.00 alle 24.00.

La linea Express di cui molti blog parlano, che collegava direttamente a Phayathai, fermando solo a Makkasan, è stata chiusa nel 2015. Attualmente, come detto, le fermate sono 6: Phayathai, Rathchapraron, Makkasan, Ramkhamhaeng, Hua Mark, Ban Thap Chang, Lat Krabang ed infine Suvarnabhumi Airport.

Come muoversi a Bangkok: gli altri mezzi pubblici

MRT

La MRT si compone della linea blu e della linea viola.

La tratta più utile è sicuramente la linea blu, che collega Hua Lamphong, la stazione dei treni, a Tao Poon. Considerata la grandezza di Bangkok queste due linee sono veramente molto scarne e lasciano dei grossi vuoti e vengono colmati solo in parte dalla BTS (Skytrain).

Sconsiglio l’acquisto di carte giornaliere o settimanali; il costo della metro è relativamente basso per noi occidentali e, visto dove si trovano i luoghi di maggior interesse culturale, secondo me non prenderemo la metro nemmeno troppo spesso.

Per valutare in maniera adeguata percorso e fermate consiglio di avvalersi dell’utilissimo Google Maps che saprà indicarci al meglio il percorso.

BTS

Cartina BTS Bangkok

La BTS rappresenta la metro sopraelevata di Bangkok ed è un ottimo mezzo visitare a livello panoramico la città. La linee sono attualmente 2: la Silom Line, che va dal National Stadium a Bang Wa (in prossimità del Chaya River) e la Sukhumvit Line, che va da Mo Chit a Bearing. Le due linee si incontrano alla Siam Station e si intersecano con la MRT alla stazione di Sala Daeng (Silom Line) ed alla stazione di Asok (Sukhumvit Line). Le corse dei treni sono molto frequenti, all’incirca in un range di tempo che va dai 3 ai 6 minuti ed il servizio va dalle 6.30 alle 24.00. Il prezzo medio è di 15 BHT a fermata.

I Battelli

Seppur non ne abbia fatto uso, i battelli sul fiume Chao Praya River costituiscono un mezzo abbastanza carino per vedere la città. Dal mio punto di vista sono troppo turistici, quindi non ci dedico molte righe.

I Tuk Tuk

Se non sai cos’è un TUK TUK, è arrivato il momento di leggere il mio articolo.

Ad ogni modo, considero questi simpatici mezzi i modo più divertente, veloce, economico e rapido per spostarsi da un punto all’altro a Bangkok. Purtroppo non è tutto ora ciò che luccica però: consiglio di prestare particolare attenzione quanto comunicate la destinazione ad un autista, assicuratevi inequivocabilmente che abbia capito dove deve andare. È molto probabile che vi dica di sì e poi si perda nei meandri della città. Il costo può andare dai 50 BHT in su, cercate comunque sempre di trattare, sono abili commerciali e vi diranno un prezzo sicuramente più alto di quello che è in realtà.

I Taxi

Per raggiungere determinate zone, essendo troppo lontane per i TUK o collegate male per sfruttare i mezzi pubblici, vi obbligheranno ad avvalervi dell’uso dei TAXI. Seppur io sia contrario, il costo e la comodità giustificano il loro utilizzo. La tariffa non è infatti poi così male. Vedrete taxi di colori diversi, anche rosa, ma non allarmatevi, è normale.

 

Nicolo Sorsoli

Una passione: quella dei viaggi zaino in spalla. Uno dei cosiddetti backpackers, sempre alla ricerca di nuove mete e nuove storie da raccontare, con la speranza di poter trasmettere ciò che vivo a tutte le persone che leggeranno quanto scrivo.

Vedi tutte le storie

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *