5 giorni a Napoli: cosa fare, cosa vedere, città e dintorni

5 giorni a Napoli: città e dintorni

Se siete alla ricerca di informazioni utili per il vostro prossimo viaggio, in questo mio articolo parlerò di come organizzare una breve vacanza di 5 giorni a Napoli, scoprendo sia la città, sia i suoi dintorni. Che siano poi 3, 4 o 5 giorni, questo non importa molto, capirete infatti leggendo che vi darò suggerimenti modulabili per il gusto e le esigenze di ciascuno di voi.

Quando andare a Napoli: stagione per stagione

Come molti di voi sapranno, il clima a Napoli è davvero fantastico in pressoché ogni periodo dell’anno.

L’inverno è mite, mai troppo freddo, con giornate prevalentemente serene, seppur corte.

La primavera e l’autunno hanno qualcosa di magico; nel primo caso le giornate cominciano ad allungarsi. Nel secondo cominciano ad accorciarsi. Tuttavia se siete fortunati potrete godere ancora di un piacevole caldo, che potrebbe anche permettervi un tuffo in mare.

L’estate è calda, afosa e umida. Tuttavia anche nelle serate estive il vento del golfo ammorbidisce le temperature più torride.

Dove dormire a Napoli: la scelta del quartiere

Lo dico spesso: scegliere l’alloggio dove pernottare sembra una stupidaggine, eppure potrebbe cambiare l’esito del vostro viaggio. L’alloggio deve infatti trovarsi in un punto strategico della città, facilmente raggiungibile dai mezzi di trasporto pubblici e non troppo distante dai principali punti di interesse. Questo per far sì di potersi spostare comodamente a piedi e non perdere troppo tempo.

Considerata la grandezza di Napoli, in questo articolo voglio soffermarmi su 3 soli quartieri che consiglio:

Chiaia.

In prossimità del Lungomare Caracciolo, il quartiere di Chiaia vanta numerosi hotel e ristoranti. I primi trovabili a prezzi abbordabili ed anche di buona qualità-prezzo.

San Ferdinando.

Se cercate hotel di lusso e vista da favola. Il quartiere San Ferdinando fa al caso vostro. Direttamente nella zona di Castel dell’Ovo, qui troverete Hotel da 4 stelle, 4 stelle lusso e 5 stelle. Nonché una magnifica vista sul Golfo di Napoli.

Quartieri Spagnoli.

Ormai sono il vero e proprio centro della città. Gli abitanti hanno trasformato questa zona povera nel centro folkloristico, gastronomico, culturale di tutta Napoli. Il quartiere, attraversato anche da Via Toledo, vanta la via dello shopping e un numero elevato di punti d’interesse. Hotel e BnB se ne trovano a iosa, per non parlare di ristoranti e botteghe nelle quali mangiare a prezzi davvero molto invitanti.

5 giorni a Napoli: organizzazione dell’itinerario

Quando si è alle prese con l’organizzazione di un viaggio, la prima cosa a cui viene da pensare è proprio l’itinerario. Vi chiederete quindi: come organizzo le mie 5 giornate a Napoli? Domanda più che lecita e di seguito spero di aiutarvi con una risposta decisamente pratica.

Il mio consiglio è quello di suddividere i 5 giorni in: 2 giorni in città, 2 giorni con delle gite fuori porta, facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici (o tutt’al più con mezzi a noleggio) ed 1 giornata con varie alternative, la cui scelta la lasceremo in loco in base al nostro umore del momento / stanchezza.

Come avrete potuto notare, così facendo le 5 giornate saranno già impegnate e soprattutto, non saranno mai monotone o sprecate!

5 giorni a Napoli: cosa vedere in città

Come detto prima, personalmente dedicherei due giornate piene alla visita della città (tre se non si vuole perdere proprio nulla e se non si ha voglia di avere programmi serrati). Napoli, per anni sotto il dominio Borbonico, ha una storia unica, particolare e che l’ha arricchita di monumenti storici e palazzi signorili unici nel loro genere. Per non parlare della morfologia stessa della città, data ancora dall’Epoca Romana.

Le cose da vedere a Napoli sono tante, ho quindi deciso di dedicare un articolo ad hoc che troverete qui: “Cosa vedere a Napoli: 10 cose da non perdere”.

5 giorni a Napoli: i Dintorni.

Nella mia anima di viaggiatore, vedere una sola città è sempre molto restrittivo. Per questo, anche quando prevedo viaggi culturali di questo tipo, cerco sempre di aggiungere delle tappe al di fuori delle “mura cittadine”. Curiosi di sapere quali sono i dintorni di Napoli che vale assolutamente la pena vedere? Ho creato degli articoli ad hoc per approfondire meglio ciascun luogo e sono:

Costiera Amalfitana in Scooter: Noleggio da Napoli

Visitare Pompei: Cosa vedere e come arrivare

Visitare Procida: Cosa vedere e come arrivare

Ad essere onesto, ci sono ovviamente altre zone che varrebbe la pena vedere o altre attività da fare, le quali tuttavia non ho avuto l’occasione di considerare. Ve ne indico giusto 3: Capri, Ischia ed un Trekking sul Vesuvio.

Nicolo Sorsoli

Una passione: quella dei viaggi zaino in spalla. Uno dei cosiddetti backpackers, sempre alla ricerca di nuove mete e nuove storie da raccontare, con la speranza di poter trasmettere ciò che vivo a tutte le persone che leggeranno quanto scrivo.

Vedi tutte le storie

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *