Cosa vedere a Nikko: Shinkyo Bridge

Cosa vedere a Nikko: itinerario di 1 giorno!

Siete alla ricerca del perfetto daytrip da Tokyo e volete scoprire cosa vedere a Nikko? Ciò che vi aspetta in questa piccola perla giapponese? Siete nel posto giusto!

Fuggire dal caos di Tokyo potrebbe farci scoprire posti davvero magnifici ed uno di questi è sicuramente la città di Nikko: un’oasi religiosa incastonata tra le montagne, con templi, santuari e palazzi reali. In questa articolo capiremo cosa vedere a Nikko ma anche come arrivarci.

Cosa vedere a Nikko: daytrip da Tokyo!

Come avrete potuto notare se avete, anche da poco, cominciato ad organizzare il vostro viaggio in Giappone, Nikko è molto vicina a Tokyo, a sole due ore di treno! Questa distanza, davvero minima, rende questa città un perfetto daytrip, ovvero una perfetta gita in giornata, con partenza dalla capitale Giapponese. In questo articolo non voglio tediarvi con informazioni tecniche, se vi interessa quindi capire come arrivarci, leggete il mio focus dedicato!

Ora, chiudete gli occhi ed immaginate di essere appena arrivati. Siete alla stazione JR di Nikko, cosa fate? Passeggiate! Sì, prendetevi il tempo che vi serve, non corrette, fatevi una passeggiata nella cittadina sino a raggiungere lo Shinkyo Bridge (impostatelo su Google Maps se avete paura di perdervi). In caso non vi andasse di fare questa passeggiata (mezz’oretta circa), state tranquilli, la zona è coperta da un servizio bus che parte esattamente fuori la stazione.

Lo Shinkyo Bridge, come dice il nome stesso, è un ponte (quello che vedete nella foto copertina). Oltre ad essere davvero molto scenico, lo definirei come l'ingresso naturale alle meraviglie di Nikko. Ma non dilaghiamo, voi volete sapere cosa potrete ammirare, per capire se ne vale davvero la pena!

Cosa vedere a Nikko: mustsee!

Come avrete potuto comprendere dal titolo e dalle righe iniziali, consiglio di passare a Nikko una sola giornata. Per questo motivo, il tempo a disposizione non sarà molto, tuttavia credo che sia sufficiente per ammirare le meraviglie che vi elencherò di seguito.

Il Santuario Toshogu e Futarasan
Il Templio di Rinnoji
Il Taiyuinbyo
La Villa Tomozawa
Il Giardino Botanico

Non sapete come organizzare la giornata?

Nel corso della mattinata visitate il Santuario Toshogu e Futarasan, il Templio di Rinnoji ed il Taiyuinbyo. Nel corso del pomeriggio, dirigetevi verso la Villa Tamozawa, ovvero la residenza estiva dell’Imperatore. Un bellissimo esempio di architettura giapponese abbinata ad i soliti fantastici giardini.

In caso il tempo fosse clemente e se il vostro soggiorno si sta svolgendo in piena primavera, consiglio anche di fare un salto al Giardino Botanico di Nikko, appena dopo la Villa Tamozawa.

Cosa vedere a Nikko: soggiorni di più giorni!

Qualora la vostra visita a Nikko si prolungasse, potrete provare gli Yumoto Onsen e ammirare il Lago Chuzenji (anch’esso con degli Onsen, cascate, santuari, templi e musei, quindi altamente consigliato).

A riguardo trovate delle informazioni dettagliate sul sito japan-guide.com.

Nicolo Sorsoli

Una passione: quella dei viaggi zaino in spalla. Uno dei cosiddetti backpackers, sempre alla ricerca di nuove mete e nuove storie da raccontare, con la speranza di poter trasmettere ciò che vivo a tutte le persone che leggeranno quanto scrivo.

Vedi tutte le storie

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *